Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nell'utilizzo del sito. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.

 

 

Vado Ligure-colore s

Vado Ligure

 

 

Quiliano colore s

Quiliano

 

 

bergeggi colore s

Bergeggi

Unisabazia

Nel lontano 1995, gli Assessori Enrico Carelli alla Cultura e Almerino Lunardon all'Ambiente decisero di provare a organizzare insieme al Centro Iniziativa Donna alcuni corsi sperimentali dell'Unitre o dell'Università delle tre età, appoggiandosi al personale dell'Ufficio Cultura e della Biblioteca Civica F,lli Rosselli. La popolazione rispose numerosa, confermando la tradizione vadese di una sentita partecipazione alla vita della città, e la nuova Amministrazione che nel frattempo si era insediata nel palazzo comunale ancora con il Sindaco Roberto Peluffo volle continuare l'esperienza e diede inizio al primo anno accademico 1995/1996.
In seguito all'impossibilità di usare la dicitura Università delle tre età, poiché l'Unitre nazionale ne deteneva il diritto, dall'anno 2001-2002 la scuola si chiamò UniVado e, quando il Comune di Bergeggi e il Comune di Quiliano scelsero di realizzare corsi anche nel loro territorio, dal 2003-2004 divenne UniSabazia, bellissimo nome che indica i legami antichi tra i tre Comuni, la continuità territoriale, ma soprattutto la volontà di cercare una unione comprensoriale nei campi in cui è possibile come la scuola, la cultura, la sanità, il sociale.
Si potrebbe obiettare che è alquanto pretenzioso chiamare la nostra scuola "università", ma il termine ci rende ragione perché là dove è data la possibilità di pensare liberamente e criticamente, di elaborare con la mente qualsiasi argomento, di confrontare idee e costumi, di sperimentare, di creare, di realizzare pienamente la propria personalità si fa "università" e si creano le condizioni della libertà politica, economica, sociale, dell'uguaglianza, della giustizia, della democrazia.
Danno vita alla Scuola i politici, gli amministratori, i funzionari comunali, i bibliotecari, i componenti del Comitato di Gestione, il Centro Iniziativa Donna e le associazioni, le industrie, le Società di mutuo soccorso, le cooperative che insistono sul territorio, ma soprattutto i Direttori, i docenti, gli allievi. Grazie a tutte queste forze la realtà di questa scuola ha potuto contribuire alla crescita culturale "continua" dei cittadini.
L'Università delle tre età del territorio sabazio, "UniSabazia", è appunto una scuola comunale gestita da un Comitato di cui fanno parte anzitutto i Sindaci e gli Assessori alla cultura dei tre Comuni, rappresentanti dei Direttori, degli allievi e del Centro Iniziativa Donna che organizza l'Università per mezzo delle socie volontarie.
Il servizio, detto "alla persona", è rivolto prima di tutto ai cittadini vadesi, bergeggini e quilianesi, ma possono aderire alla scuola anche coloro che provengono da altre città.
L'Università è un servizio culturale e sociale: culturale in quanto è una scuola di educazione permanente , continua; sociale poiché è un centro di solidarietà, di conoscenza e di amicizia, è un antidoto alla solitudine. L'Università contribuisce alla promozione culturale degli ambienti in cui agisce, promuove ricerche e iniziative come seminari, conferenze, mostre, concerti, feste, favorendo "l'impiego qualificato del tempo libero", come recita il regolamento e richiamando nelle nostre città esperti e personalità.
Tutti possono trarre vantaggio da questa realtà: le persone, le associazioni, il territorio; tutti coloro che ne hanno la possibilità e le capacità possono dare, comunicare le loro esperienze, le loro conoscenze, i loro saperi rispondendo agli interessi e ai bisogni culturali dei singoli.
I direttori, che costituiscono la struttura portante della scuola, i docenti e le associazioni, con la più autentica attività di volontariato, le ammin istrazioni comunali, i nostri politici permettono la buona riuscita, il funzionamento di questa realtà che anima le nostre città.
L'attività della scuola continua per tutto l'anno attraverso i gruppi che si sono formati dai vari corsi: il coro de I Pertinaci, le amiche di Penelope, Pezze a Ponente, il Club di Artemisia, il Gruppo fotografico, il Gruppo di lettura in Spagnolo, il Club di teatro, il Club di computer..
A completamento dei corsi i Direttori organizzano gite, visite guidate, conferenze completando la scuola con una attività quasi continua che arricchisce le persone e le nostre città.

Segreteria UniSabazia presso la Biblioteca civica F.lli Rosselli e sede del CID in Via alla Costa ore 15,15-17,30 aperte da lunedì al venerdì non festivi.
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e villa groppallo @libero.it

 CID   

P IVA 92061970098